Diminuisono i premi dell’Rc Auto

Diminuisono i premi dell’Rc Auto

Buone notizie per i guidatori italiani che oggi possono contare su un sensibile calo dei premi relativi all’Rc Auto. Secondo infatti quanto evidenziato di recente dalle ultime rilevazioni condotte dall’Ania nel suo rapporto annuale, nel corso del 2018 gli assicurati italiani hanno pagato mediamente 414 euro per sottoscrivere una polizza auto; un dato, questo, che si rivela in linea con gli altri registrati nel corso dell’anno, ma, che se si confronta con quanto era stato messo in luce nel 2012, si caratterizza per una contrazione del ben 25%.

Un trend in riduzione sul fronte dei costi che ha portato, però, un gran risparmio nelle tasche degli italiani di più o meno tutta la penisola: dal 2012 al 2018 le differenze del premio delle assicurazioni auto su base territoriale si sono appianate del 40%. Tale dinamica si deve principalmente ad una maggiore concorrenza delle compagnie che per accaparrarsi un numero sempre più elevato di clienti si fanno super competitive intervenendo non solo sulla qualità, ma anche sui prezzi. Un contributo importante nella riduzione dei costi è stato dato anche dal web e dalle crescenti possibilità che offrono le assicurazioni auto online, capaci di abbattere costi e burocrazia.

Il mondo assicurativo nazionale si caratterizza dunque per vivere attualmente una ripresa degli investimenti e una grande vivacità su diversi fronti. Numeri alla mano: a livello generale la raccolta dei premi da parte delle compagnie è stata di 135 miliardi di euro, cifra che ha visto un +3,2% rispetto al 2017. A dare un grosso contributo a questa bella dinamica di crescita ci hanno pensato non solamente le coperture auto, ma anche le assicurazioni vita con una raccolta di 102 miliardi, pari a un +3,5% su base annua. Il ramo danni, come accennato, mette in evidenza un andamento molto positivo che registra un +2,3% rispetto a un anno fa, per un totale di 33 miliardi di euro.